La solitudine

Visto che è  pubblica ormai, mi permetto di postare una mia poesia, scritta qualche mesetto fa. Non chiedo più critiche, che non c’è ne bisogno :))   perché quando li chiedi non arrivano; quando li vuoi, non li hai. Meglio solo godersi la lettura 🙂

La solitudine

Quante volte ci è capitato,

Di sentirci soli e persi,

Quasi sospesi nel tempo,

O quasi fuori spazio.

 

Nessuno con cui parlare,

Nessuno con cui sognare,

Nessuno a sentire il grido del silenzio,

Nessuno a capire la vicinanza del precipizio…

Nessuno a farti una carezza,

Nessuno a dirti una dolcezza.

Nessuno che bussi alla porta,

Nessuno accanto che ti conforta.

Solo tu, con le tue lacrime,

Solo tu, in mille sfumature,

Solo tu, con te stesso,

A portare avanti il peso.

 

Ma sempre tu hai capito che,

Tutto quel che serve è dentro di te.

Che più alti muri tu alzi,

Meno uscite trovi dinanzi.

Guarda in te, e capirai che,

Da soli, mai non si è.

7 pensieri riguardo “La solitudine

    1. La solitudine può fare male quando non è una scelta tua, quando è imposta o dovuta al fatto che ti senti un “estraneo” tra i tuoi simili, quando la senti pure trovandoti in mezzo alla gente, quando sembra non finire mentre tu ne senti l’urgente necessita di uscire.

      A me piace la solitudine, mi nutro e mi carico da sempre con i miei pensieri. Da lì mi prendo spesso l’energia. Molte persone, troppe chiacchiere, inutili discorsi mi stancano più di ogni altra cosa.

      Grazie per il tuo parere e per le belle parole 🙂

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...