Dopo cinque mesi

Domani il mio piccolo blog compie cinque mesi, ma io scrivo oggi, perché domani il mio computer sarà pronto per andare in viaggio, e non sapendo quando potrò usarlo, continuo oggi la serie di appunti. Finora sono stata “soft”, mettendo in  secondo piano alcune problematiche, e questo testo di oggi più che un articolo o un racconto, sarà uno sfogo.

1.Sono più di due mesi da quando io non posso mettere foto/ immagini dal mio computer nei miei articoli. Eccezione fa l’immagine testata dell’articolo, che almeno quella la posso ancora mettere. Immagino che questo è un problema solo mio (come mai?), visto che altri blogger possono mettere decine di foto. Se voglio mettere foto negli articoli devo andare a pescarle dal web. Non sarebbe questo il problema, ho già usato e uso spesso foto dal web, il problema è che a volte voglio mettere le Mie foto, e non posso farlo.

2.Ho notato che non posso caricare nei miei articoli presentazioni/ video da me creati, senza prima essere caricati in altra parte (tipo youtube), e questo non mi piace affatto. Il blog è nato con un obiettivo ben preciso, e nel suo percorso non farà uso solo di testi,  ma anche di presentazioni, video e cose simili. Sono di quella che tiene (molto!) al contenuto unico, da una parte, e non mi va di mettere “in primis” cose create da me in altri siti e non mio, dall’altra parte.

3.Sono più di due mesi da quando non posso inserire dei link dietro alle parole. Se voglio scrivere, ad esempio, “il mondo accanto a te” e se voglio che dietro a queste parole sia il link, non lo posso più fare. Posso fare, come vent’anni fa, scrivere il link a parte, e non mi piace affatto.

4. Mi è capitato di vedere nei miei articoli pubblicità, che non è mia, non è da me scelta e postata, e questo è un po cosi… spiacevole. Fastidioso. E’ come io ti invito, da mia iniziativa ad un caffe,  e dopo ti  metto sulla tua macchina pubblicità per cui io ricevo soldi, senza dirti, senza chiederti il permesso, senza chiedermi se ti va, ma solo perché io ti ho offerto un caffe che nemmeno hai chiesto. Scorretto. Disonesto.

Diciamo pero che quest’ultimo punto lo posso anche ignorare, perché non sono ipocrita e tengo sempre presente, e apprezzo molto, la possibilità avuta di creare un blog, di  imparare  alcune cose e non poche. Poter imparare qualcosa senza dare nulla in cambio (dare in modo diretto intendo) non è poco.

Insomma… Ci sarebbero ancora cosette da dire, ma mi fermo qui. Sono molto dispiaciuta per questi problemi, che non solo portano frustrazione, ma impedisce il mio lavoro, mette limiti che io non posso e non voglio accettare.  Vedremo. Forse è giunta l’ora di andare con il blog al prossimo livello, ma per il momento tutto rimane fermo cosi com’è.

(Immagine presa dal web)

22 pensieri riguardo “Dopo cinque mesi

        1. Si, ma temo che per ora rimane tutto cosi com’è. Per cambiare ora il tema devo rifare tutte le impostazioni, se non va bene ne quell’altro devo tornare a questo, altre impostazione e cose… ora non ho ne il tempo ne la tranquillità necessaria per queste manovre. Tanto, in pausa può stare anche cosi :))

          Mi piace

        2. E magari non dipende dal tema ma dagli aggiornamenti di WP. All’inizio dell’anno per due mesi non ho potutto lasciare commenti e spesso il contatore mi toglie follower… In un sistema così grande è normale trovare bachi

          Mi piace

        3. Aah, per non parlare di commenti… Nel blog rumeno mi scrivono i lettori sin dall’inizio del blog di questa problema: non possono commentare ne se hanno un conto su WP, ne se non l’ho hanno, ne mettere “mi piace”, ne niente. Forse per questo è rimasto un po indietro….

          ” In un sistema così grande è normale trovare bachi”
          Su questo non sono d’accordo 🙂 Appunto, perché è un sistema cosi grande, dovrebbe essere messo a punto in ogni minimo dettaglio. Secondo me il punto è un altro: fanno cosi questi dispetti per forzare un po la mano e passare ai piani premium.
          E, se fosse questione di aggiornamenti, allora dovrebbero avere tutti gli stessi problemi, il che non è.

          So già cosa fare, e lo farò il prima possibile.

          Mi piace

        4. Mm, hai cambiato tono… No, mi riferivo a me. Hai detto “quello sempre” come risposta al mio “esprimere un parere”. Siccome la diplomazia è ultima mia qualità, ho detto scherzando, che quella risata avrebbe potuto dire che ho espresso più di un parere, o che ho espresso più di quanto era necessario 🙂

          Grazie per la tua gentilezza 🙂 Un abbraccio.

          Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...